La truffa viaggia sul web: altri 5 siti che commercializzazione polizze contraffatte

0
5554

Ivass l’istituto di vigilanza con il comunicato stampa del 24 Ottobre 2017 segnala altri 5 siti web che commercializzano polizze r.c.auto contraffatte, anche aventi durata temporanea, tramite i suddetti siti internet:

“WWW.STUDIOBOVIO.NET”
“WWW.STUDIOBOVIO.COM”
“WWW.BOVIOASSICURAZIONI.NET”
“WWW.LINCEASSICURAZIONI.IT”
“WWW.POLIZZE5GIORNI.COM”

Dalla attività di controllo dell’istituto è emerso che i siti in oggetto non sono riconducibili ad alcun intermediario assicurativo iscritto nel Registro unico degli intermediari assicurativi ( RUI) e che l’attività di intermediazione assicurativa svolta attraverso tali siti è irregolare , quindi ne ha chiesto l’oscuramento alle Autorità competenti.

Il fai da te può risultare una scelta pericolosa e scellerata, il proprietario dell’automezzo che viene trovato in possesso di una polizza r.c.auto contraffatta durante un qualsiasi controllo delle forze dell’ordine rischia la CONFISCA  ( nel diritto penale, l’acquisizione coattiva, senza indennizzo, da parte della pubblica amministrazione di determinati beni o dell’intero patrimonio di chi ha commesso un reato ) del mezzo. Se invece l’auto viene coinvolta in un incidente stradale con feriti con prognosi di 40 giorni, le denunce penali sono ben due.

Il miglior modo per evitare di essere truffati e beffati è di rivolgersi ad Intermediari professionisti, meglio se quello di fiducia, ma è cosa buona sapere se l’intermediario ha aderito al codice deontologico o etico.

LASCIA UN COMMENTO