Detrazione Rc Auto: quando è possibile nel 730 e dove va inserita?

0
2107

di www.investireoggi.it

Ecco quali polizze possono essere portate in detrazione nella dichiarazione dei redditi e con quali codici.

E’ bene iniziare dicendo che l’assicurazione auto non è mai stata deducibile dalla dichiarazione dei redditi, anche se fino al 2014 era possibile portare in detrazione il contributo relativo al SSN contenuto nel premio.

Questo, però, non significa che della RC auto nulla sia detraibile poiché è possibile portare in deduzione le spese per le polizze di infortuni e quelle a favore del conducente.

Le spese relative all’assicurazione auto si possono portare in detrazione nell’anno in cui sono pagate e non in base alla scadenza del premio: se, ad esempio, l’assicurazione scade a fine dicembre 2017 ma, approfittando dei 15 giorni di copertura, si paga a gennaio 2018, il pagamento potrà essere portato in detrazione per i redditi 2018, con la dichiarazione, quindi, presentata nel 2019.

Detrazioni assicurazione auto: requisiti e compilazione

Il contribuente potrà portare in detrazione le polizze infortuni e quelle a favore del conducente qualora ad essere assicurato è egli stesso, quando il contribuente è il contraente della polizza ma il beneficiario è un familiare fiscalmente a carico o quando il contraente e beneficiario è un familiare a carico del contribuente.

Per la detrazione, se la dichiarazione dei redditi è effettuata con il modello 730, la spesa va riportata nei righi da E8 a E12 con i seguenti codici:

  • codice 36 se il premio pagato nell’anno d’imposta riguarda assicurazioni rischio morte o invalidità permanente superiore al 5% (per contratti stipulati dal 1 gennaio 2001) e per l’assicurazione vita contro gli infortuni stipulati entro il 31 dicembre 2000
  • codice 37 se la polizza è di assicurazione contro il rischio di non autosufficienza nel limite di 1291,14 euro e per assicurazione rischio morte o invalidità permanente.

Se la dichiarazione è effettuata con il modello Redditi, invece, la spesa va inserita nei righi da RP8 a RP14 con i seguenti codici:

  • Con il codice 36 se il premio pagato nell’anno d’imposta riguarda assicurazioni rischio morte o invalidità permanente superiore al 5% (per contratti stipulati dal 1 gennaio 2001) e per l’assicurazione vita contro gli infortuni stipulati entro il 31 dicembre 2000
  • codice 37 se la polizza è di assicurazione contro il rischio di non autosufficienza nel limite di 1291,14 euro e per assicurazione rischio morte o invalidità permanente.

LASCIA UN COMMENTO